Addio alla benzina con piombo: l’ultimo litro venduto in Algeria

L’ultimo gallone l’ha venduto l’Algeria. La benzina con piombo è ufficialmente fuori mercato, l’annuncio è dell’ONU che dopo 20 anni di campagne promozionali (“è una catastrofe per l’ambiente e la salute”) per usare carburanti meno inquinanti, è riuscita nell’intento, anche se saranno necessari decenni per vederne terminare gli effetti. La inventarono alla General Motors all’inizio del secolo scorso, andava bene per i motori ma ci si accorse che era da subito già estremamente dannosa per la salute.

Nonostante questo, è stata la benzina che ha usata per decenni tutto il mondo: anche l’evidenza che la benzina con piombo inquinava molto nei gas di scarico non ne fermò i consumi. Una ricerca di 50 anni fa condotta negli Stati Uniti mise in evidenza che produceva effetti nefasti nell’ambiente e nei bambini che assumendo piombo nell’aria, così dimostrarono, vedevano ridotte concentrazione e addirittura intelligenza.

Il passo decisivo per la messa fuori uso di questa benzina quando i produttori furono costretti a mettere in circolazione solo auto atte alla benzina “verde”. Erano gli anni Novanta. Ieri l’atteso annuncio, con la conferma algerina.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

L’esodo che verrà

Senza acqua nè luce, nella capitale come nelle città più importanti del Paese, molti ucraini lasceranno, almeno per l’inverno, le proprie case. Si prevede che prima