Meloni a Kiev per confermare il supporto italiano. Biden ieri da Zelensky: un monito a Russia e Cina che si incontrano a Mosca

Oggi incontrerà Zelensky confermando, ancora una volta, gli impegni assunti da Roma. Una visita a Kiev, quella del presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, a lungo rinviata ma necessaria più che mai dopo le parole stonate, nei giorni passati, di Silvio Berlusconi che della maggioranza fa parte.

“Sono molto grato all’Italia per la scelta di mandarci armi sia per la difesa antiaerea che per le artiglierie. Per noi è fondamentale non perdere il sostegno italiano e di nessun altro Paese” ha detto ieri il presidente ucraino. Non solo armi, ma un impegno anche per la ricostruzione. Della fedeltà incondizionata a Kiev la Meloni ha parlato ieri con il premier polacco Mateusz Morawiecki nell’incontro avuto a Varsavia. Un ringraziamento è andato anche alla Polonia “confine morale e materiale dell’Occidente, una nazione a cui come europei dobbiamo dire grazie”. 

Per la capitale ucraina è passato ieri a sorpresa, avvertendo Mosca in anticipo, il presidente americano Joe Biden, in un momento in cui le speranze di mediazioni diplomatiche sono quasi a zero. “Kiev ha catturato il mio cuore, sapevo che sarei tornato” ha twittato Biden, che ha confermato a Zelensky l’impegno degli Stati Uniti pro Ucraina.

Un messaggio a Russia e Cina, proprio negli stessi attimi in cui Pechino inviava a Mosca Wang Yi, il numero uno della diplomazia cinese. Un mondo diviso a metà. La storia dei palloni-spia non ha facilitato certo le relazioni Cina-Usa.

Pechino, secondo fonti occidentali, rifornirebbe Mosca di armi e tecnologia militare. Xi Jinping ha ribadito di recente l’amicizia “senza limiti” che lega il suo Paese alla Russia di Vladimir Putin. Li unisce un interesse comune: la supremazia mondiale contro gli Stati Uniti e la lotta ideologica contro un Occidente “decadente”. Oltre che a interessi economici: il commercio tra i due Paesi è aumentato del 30% dall’inizio della guerra.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts