No italiano alla carne sintetica. Ma l’Ue potrebbe imporcela

La carne sintetica sarà d’ora in poi vietata in Italia. La Camera ha sancito il divieto assoluto di produrre e commercializzare cibi a base cellulare (o da tessuti di animali vertebrati) per uso alimentare o per i mangimi animali. La carne è quella che abbiamo conosciuto sino ad oggi, dice la legge approvata: è bandito anche l’uso della stessa parola se ci riferiamo a prodotti trasformati che contengono proteine vegetali.

Centocinquantanove sì e cinquantatrè no, una maggioranza schiacciante in aula che rispecchia fedelmente come la pensano gli italiani: tre su quattro non vogliono cibo sintetico prodotto in laboratorio. Ma a metterci lo zampino potrebbe essere l’Unione europea che a breve potrebbe sconfessare la decisione del nostro Paese.

Il mercato della carne “coltivata” è in continuo aumento, tanto da far chiedere ai tedeschi di Infamily Foods l’approvazione, per le loro salsicce fatte con le cellule, all’Autorità europea per la sicurezza alimentare (che ha sede nella nostra Parma). In Usa già due aziede, Upside Foods e Good Meat, hanno ricevuto l’ok per la produzione e vendita dei loro prodotti “alternativi”.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

“Una noche con Sergio Bernal” a Fermo

Si illumina Villa Vitali, a Fermo, con il ballerino spagnolo Sergio Bernal. Civitanova Danza – festival dedicato al maestro Enrico Cecchetti, realizzato su iniziativa di Civitanova Marche, dell’Azienda Teatri di

Lasciate sbocciare i cento fiori

E’ stata inaugurata la mostra d’arte “Lasciare sbocciare i cento fiori” (da una famosa frase di Mao): verrà ospitata all’auditorium Sant’Agostino di Civitanova Alta. Il percorso esplora