La Spada Angelica di Girotti Zirotti, simbolo di dialogo a Cervinara

Un monito, affinchè si riscopra la propria umanità e si rispetti la bellezza del creato, un messaggio di pace, per vivere in una nuova armonia e fraternità e un omaggio a Cervinara, che ha scelto di essere città del “dialogo interreligioso e interculturale”. La Spada Angelica, opera del giornalista e artista Stefano Girotti Zirotti, è dedicata all’Arcangelo Michele e farà compagnia alle opere di Milot e di Liu Ruowang. La scultura di 9 metri non è a caso nella località irpina: la storia ci racconta che dopo la battaglia delle Forche Caudine le due spade, quelle dei Sanniti vincenti e dei Romani, si unirono nella Storia senza ulteriori inutili spargimenti di sangue, per un messaggio alle genti.

Girotti è un giornalista affermato e talentuoso e un eclettico artista già dalla sua gioventù: è proprio quando conobbe Alfred Mirashi “Milot” proprio a Cervinara, cittadino onorario di questa terra illuminata dall’arte, che decise di creare quest’opera, a bene dieci anni di distanza dalla sua personale “Taccuino romano”. “Lavorando in Rai Vaticano – ci ha raccontato Girotti – ho avuto la possibilità di conoscere e intervistare persone di razze e culture diverse. I viaggi e le trasferte in Medio Oriente mi hanno mostrato un nuovo orizzonte e  nuovi obiettivi. In particolare attraverso il dialogo interreligioso”.

E’ questo il fine dell’opera. La spada conficcata nel terreno, anche dove guerre sanguinose l’hanno ferito, è l’emblema del dopo, quando le religioni e le popolazioni si parlano e smettono i conflitti. Il dopo che deve oggi essere ispirazione per il presente. Devo ringraziare Papa Francesco, ha detto l’autore, “che continuamente combatte la sua battaglia contro i soprusi e prega per la pace, il dialogo, il rispetto della natura e la fratellanza”. Girotti ha scritto anche un libro, fra gli altri, sulla storia del dialogo tra Cristiani e Musulmani, insieme all’amico e collega Giancarlo Mazzuca. 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

“Ensueños de amor” incanta Roma

Il Teatro di Villa Torlonia è stato il magnifico scenario per una rappresentazione unica. “Ensueños de amor”, la meravigliosa opera del maestro Luis Humberto Salgado,

L’omaggio di Civitanova a Pollastrelli

Civitanova renderà omaggio al Cavaliere Giorgio Pollastrelli, presidente storico della sezione Anac, Cavalleria militare marchigiana domenica prossima alle ore 10.30, in Piazza Abba, dove si