Papa Francesco sulla pandemia: non sia un pretesto per “omissioni” in tema di lavoro e informazione

“La pandemia non può nè deve essere un prestesto per giustificare omissioni in materia di giustizia e sicurezza”. Il Papa, ancora una volta, è andato in difesa dei lavoratori: “Al contrario, la crisi può essere un’opportunità per crescere insieme nella solidarietà e qualità del lavoro”. Non può la pandemia essere appunto “un pretesto” per creare ulteriori emergenze e soprattutto, è l’invito del Papa (così come aveva fatto con il Consorzio Internazionale dei Mezzi di Comunicazione Cattolici, il “Catholic fact-checking”) non si possono “diffondere informazioni sbagliate e notizie false su Covid e vaccini”. Farlo “è una violazione dei diritti umani”.

Papa Francesco ha voluto ieri anche complimentarsi con il rieletto Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, a cui ha inviato un messaggio d’amicizia e fiducia per la sua “generosa disponibilità” a farsi cargo del ruolo ancora una volta:  “Il suo servizio è ancora più essenziale per consolidare l’unità e trasmettere serenità al Paese”.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

L’esodo che verrà

Senza acqua nè luce, nella capitale come nelle città più importanti del Paese, molti ucraini lasceranno, almeno per l’inverno, le proprie case. Si prevede che prima