E’ strage di pmi, ma in tempi di pandemia sono nate oltre cento aziende con più di 500 lavoratori

Sono 77.831 le imprese spagnole che potrebbero avere chiuso i battenti in tempo di pandemia, secondo i dati forniti dal Ministero de Seguridad Social che confrontano le compagnie presenti sul mercato due anni fa e quelle attive oggi. Le compagnie più colpite sono ovviamente le pymes (quelle costituite da un solo autonomo sono scese del dieci per cento, 55mila in meno, quelle da due a cinque impiegati hanno avuto un calo di 17mila pari al 3%) a fronte di un aumento di lavoratori nelle imprese più grandi, con oltre cento impiegati (ne sono sorte dal nulla 120 con più di cinquecento impiegati). 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Tourgustando con gli over 65

Con la conclusione del ciclo di appuntamenti primaverili di “Tourgustando – Percorsi Culturali ed Enogastronomici”, inserito nell’ambito del più strutturato Progetto “Attivi si Nasce”, il

Veregra Street Festival al via

Stasera anteprima (alle 21,30) a Civitanova della 26esima edizione del festival Veregra Street: il Varco sul Mare si trasformerà in un teatro a cielo aperto