Civitanova e Macerata insieme per l’Ucraina

In segno di solidarietà a una popolazione colpita da una tragedia immensa come è la guerra, Civitanova e Macerata hanno deciso di esporre fuori dai palazzi comunali la bandiera dell’Ucraina. I due sindaci, Fabrizio Ciarapica e Sandro Parcaroli, hanno espresso, a nome delle rispettive città, “una ferma condanna per l’invasione della Russia; una situazione drammatica e preoccupante per la democrazia e per i valori di pace e di libertà”. La bandiera ucraina, adottata nel 1918, rappresenta il blu del cielo, a simboleggiare la pace, sopra il giallo dei campi di grano che testimoniano la prosperità.

Parcaroli e Ciarapica hanno inoltre inviato una lettera alla presidente della Comunità ucraina delle Marche Maryna But, per “mostrare la nostra completa disponibilità alle comunità ucraine di Macerata (232 persone) e di Civitanova (285 persone). Abbiamo chiesto alla presidente But di metterci in contatto con i suoi connazionali che vivono nelle nostre città nel caso ce ne fosse bisogno per qualsiasi motivo”.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Trent’anni dopo Hank è vivo

Nuove edizioni dei suoi capolavori, uno spettacolo teatrale di Roberto Galano dal titolo significativo, “Una notte con Hank” (e il suo piccolo uccello azzurro nel