Razionamento da parte dei supermercati, sì al decreto legge

I supermercati potranno limitare l’acquisto dei singoli prodotti. Il Governo è intervenuto con un decreto legge per frenare quella che al momento attuale, viste le conseguenze della guerra tra Russia e Ucraina e il lungo sciopero dei trasportatori, è solo una psicosi ma che potrebbe crere problemi ancora maggiori in futuro riguardo all’approvigionamento delle scorte. Se esistono “cause di forza maggiore” i supermercati, che in questi giorni mancavano per esempio di prodotti freschi quali verdure e latte, possano decidere il razionamento. 

Finora non era concesso mettere un tetto all’acquisto, in base alla legge sul commercio al dettaglio spagnola secondo la quale chi vende non può limitare “il numero di articoli che possono essere acquistati da ciascun acquirente né stabilire prezzi più elevati”. Il cambio di passo governativo è “in via eccezionale” e “tali misure devono essere giustificate e saranno adottate in modo proporzionato ove necessario per prevenire carenze e garantire l’accesso dei consumatori a condizioni eque”.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

“Ensueños de amor” incanta Roma

Il Teatro di Villa Torlonia è stato il magnifico scenario per una rappresentazione unica. “Ensueños de amor”, la meravigliosa opera del maestro Luis Humberto Salgado,

L’omaggio di Civitanova a Pollastrelli

Civitanova renderà omaggio al Cavaliere Giorgio Pollastrelli, presidente storico della sezione Anac, Cavalleria militare marchigiana domenica prossima alle ore 10.30, in Piazza Abba, dove si