Boom Ciarapica, vicino alla riconferma al primo turno. Sarà ballottaggio con la Paglialunga. Flop Silvia Squadroni

​C’è andato vicino, Fabrizio Ciarapica, ad essere riconfermato al primo turno. Un notevole risultato il 46,59% (8401 voti) che dimostra come gli attacchi personali a lui diretti e i toni accesi nelle campagne elettorali di qualche avversario alla fine, nelle urne, contino poco.

Con queste percentuali (era stato il 35% cinque anni fa) Civitanova ha espresso un gradimento chiaro all’attuale sindaco, che andrà al ballottaggio con la candidata della sinistra, Mirella Paglialunga (31,18%, 5622 voti). Flop dell’avvocato Silvia Squadroni (solo 13,88%, 2503) rimarcato, nei commenti, dalla stessa Paglialunga: un accordo elettorale peraltro già paventato prima del voto non darebbe la maggioranza.

Morgoni si ferma al 2,85% e Paolo Squadroni  al 3,93%. Proprio quest’ultimo attacca, forse amareggiato: “I civitanovesi votano tappandosi occhi, orecchie e bocca”. Ma forse, più semplicemente, hanno voluto dare continuità a un lavoro, quello di Ciarapica, già iniziato. Video, “fuori onda” e attacchi basati non su fatti concreti, anzi, sono serviti solo a rafforzare la posizione del sindaco uscente, che in campagna elettorale ha tenuto volutamente un profilo basso e si è così conquistato anche quell’area moderata che è il vero segreto degli exploit nelle urne. Ovunque: Civitanova non poteva essere un’eccezione.

Primo partito in città è Fratelli d’Italia (12,57%), secondo il Pd (11,83%) tallonato dalla civica di Ciarpaica “Civitanova Unica” con l’11,56%.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

“Ensueños de amor” incanta Roma

Il Teatro di Villa Torlonia è stato il magnifico scenario per una rappresentazione unica. “Ensueños de amor”, la meravigliosa opera del maestro Luis Humberto Salgado,

L’omaggio di Civitanova a Pollastrelli

Civitanova renderà omaggio al Cavaliere Giorgio Pollastrelli, presidente storico della sezione Anac, Cavalleria militare marchigiana domenica prossima alle ore 10.30, in Piazza Abba, dove si