Treia, Ornella Muti rende ancora più prezioso il Bracciale

(articolo di Maurizio Verdenelli – foto di Mandino Tiburzi) – Giu’ la piazza… stavolta c’è Ornella Muti e tutta Treia. Ammirando la superstar che a sua volta ha ammirato il Bracciale treiese. Uno storico gioiello per la Città del Campionissimo Carlo Didimi: per la Dama Bianca (di un’indimenticabile fiction tv su Fausto Coppi) un gioiello tuttavia di legno ma prezioso come un diamante.

Apertura dunque alla grande ieri sera per la 42esima Disfida dopo 1.099 giorni di stop. Con la riconsegna del Trofeo dell’ultimo Quartiere vincitore: il Borgo.

Sul palco con la famosa attrice il sindaco Franco Capponi, il presidente della Proloco Francesco Pucciarelli, il popolare padre guardiano del Convento del SS.Crocefisso, p. Luciano Genga, il presidente dell’Ente Disfida, Alessandro Verdicchio e i tecnici dello storico giuoco ottocentesco. Che hanno spiegato ad Ornella pantaloni bianchi e camicia celeste, i segreti del Bracciale. Mentre lei, quelli della sua celebre carriera, li ha disvelati sul palco della piazza a Barbara Olmai.

La bella serata – la giornata era iniziata con le gare del torneo juniores – si è conclusa con il cabaret di Giovanni Cacioppo e Pino Campagna, Meco e il Clan dei ‘Belli dentro’ in concerto.

Oggi finali juniores e il concerto dell’Outside band con la ‘settimana’ più calda’ di Treia che entra nel vivo con le taverne dei Quartieri, le Botteghe artigiane e la mostra fotografica del ‘Mulino’ in teatro.

Arte, sport, spettacolo, folclore, storia: la piazza è riempita. Anche Dolores Prato ne rimarrebbe stupita.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

“Ensueños de amor” incanta Roma

Il Teatro di Villa Torlonia è stato il magnifico scenario per una rappresentazione unica. “Ensueños de amor”, la meravigliosa opera del maestro Luis Humberto Salgado,

L’omaggio di Civitanova a Pollastrelli

Civitanova renderà omaggio al Cavaliere Giorgio Pollastrelli, presidente storico della sezione Anac, Cavalleria militare marchigiana domenica prossima alle ore 10.30, in Piazza Abba, dove si