San Ginesio, omaggio a Piero Angela con le musiche di Charlie Parker

‘Bird, il ritratto di un’epoca. Omaggio a Charlie Parker’. Nel chiostro di Sant’Agostino è andato in scena un grande evento del Coro Serifa guidato dal prof. Mario Baldassarri nel nome del mito del jazz e nel ricordo di Piero Angela. Che fu ospite (21.12.1987), nell’adiacente Aula Magna dell’Istituto ‘Alberico Gentili’, del preside prof. Giovanni Cardarelli (vice lo stesso prof. Baldassarri) e di un’entusiastica platea composta al completo dal corpo docente e dagli studenti di una delle scuole d’elite della stessa regione Marche.

Il concerto e’ stato un chiaro successo con chiostri affollati fin dentro gli spazi del loggiato: un pubblico attento e competente che ha vivamente apprezzato il talento degli esecutori. Con il coro sanginesino in scena anche il Quartetto Gigli. La Scuola che porta il nome del celebre tenore recanatese erede di Caruso ha infatti collaborato all’evento con una serie di enti: Regione, Comune, comunità Monti Azzurri, circolo Mario Scagnetti, associazione Appassionata ed altri, per una serata indimenticabile. Che ha voluto essere un forte segno culturale di rinascita per San Ginesio, colpita duramente dal terremoto di 6 anni fa. Voluto, l’evento, in Sant’Agostino al limite dunque della zona rossa del centro storico.

Il prof. Mario Baldassarri e il giornalista Maurizio Verdenelli

Forte la suggestione evocativa, ben rappresentata dal prof. Baldassarri con la memoria di Piero Angela bravissimo pianista di jazz. Una professione che Angela avrebbe voluto per sempre “prima di vincere un concorso alla Rai di Torino, diventare un corrispondente estero, inviato speciale, conduttore di Tg1 e Tg2 ed infine il più famoso e bravo divulgatore scientifico della Tv in Italia” ha raccontato in conclusione il giornalista Maurizio Verdenelli portando la sua personale testimonianza e conoscenza. Ricordando pure il ‘Progetto Apollo’ in Rai che dallo storico sbarco sulla Luna, luglio 1969, vide insieme nella ‘mission’ un terzetto formidabile: Piero Angela, Tito Stagno e l’insigne fisico marchigiano (nato a Porto Recanati) prof. Enrico Medi, ‘figlio’ prediletto di Padre Pio. Ma questa e’ un’altra grande storia…

Ed ecco di seguito i musicisti protagonisti del concerto-omaggio a Charlie Parker ricordando pure un talentuoso pianista ed eccezionale giornalista di nome Piero Angela .Gabriele Milozzi (sax), Luca Pecchia (chitarra), David Padella (contrabbasso), Massimo Manzi (batteria). Quartetto Gigli. Luca Mengoni (violino), Stefano Corradetti (violino), Vincenzo  Pierluca (viola), Federico Perpich (violoncello), Lucia Galli (arpa). (In copertina: il Coro Serifa e il Quartetto Gigli)

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

La diaspora armena

Ne sono rimasti meno di ventimila. Nella Repubblica dell’Artsakh, così la chiamano loro, gli armeni sono ormai mosche bianche. Erano in 120mila a vivere nell’enclave