Zaporizhzhia Football Club. Riparte il campionato ucraino (sotto le bombe)

Parte, senza pubblico ovviamente e con le sirene antiaeree al posto delle panchine pronte a suonare in caso di bombardamenti, ma parte. Il calcio ucraino vuole essere un altro tassello per recuperare la normalità persa. Che cominci il gioco, che riprenda il campionato. E così oggi a Kiev, ma anche nella martoriata Odessa e vicino alla centrale nucleare di Zaporizhzhia, sempre sul bilico del disastro ambientale per via della guerra, le squadre ucraine si affronteranno di nuovo.

Il campionato era stato sospeso a dicembre, poi a febbraio i carri armati russi avevano invaso il Paese. Le società hanno preferito assumersi il rischio che succeda qualcosa nel rettangolo di gioco durante i novanta minuti (un facile obiettivo per i russi) piuttosto che arrendersi alla paura della guerra in corso. Il match clou sarà nella capitale ucraina dove lo Shakthar Donetsk ospiterà il Metalist 1925. A Zaporizhzhia giocherà una formazione famosa per chi si intende di calcio, lo Zorya Luhansk, che nel Donbass non può giocare.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

“Ensueños de amor” incanta Roma

Il Teatro di Villa Torlonia è stato il magnifico scenario per una rappresentazione unica. “Ensueños de amor”, la meravigliosa opera del maestro Luis Humberto Salgado,

L’omaggio di Civitanova a Pollastrelli

Civitanova renderà omaggio al Cavaliere Giorgio Pollastrelli, presidente storico della sezione Anac, Cavalleria militare marchigiana domenica prossima alle ore 10.30, in Piazza Abba, dove si