Dipendenze digitali? Leggiti un libro! Civitanova lancia il suo bookcrossing

L’Amministrazione comunale contribuirà alla realizzazione del progetto “BookCrossing”, proposto dalla coop. Pars Pio Carosi insieme alle associazioni Glatad, Berta’80, Coss Marche nell’ambito del Piano regionale integrato per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio da dipendenze digitali per l’Area Vasta 3 di Macerata.

Si tratta di un progetto culturale/sociale alternativo ed originale finalizzato a far circolare i libri mettendoli a disposizione di tutti in luoghi pubblici per permettere la libera prosecuzione del loro viaggio e contribuendo in questo modo a far “girare la cultura”. 

La Giunta comunale ha dato mandato agli uffici tecnici di individuare le zone nei diversi punti strategici dei quartieri della città, Santa Maria Apparente, San Giuseppe, San Gabriele e Civitanova Alta, per l’installazione delle quattro casette di legno realizzate dalla cooperativa, su cui saranno stampate indicazioni anche tramite un QR-Code che rimanda alla mappatura dei punti BookCrossing nel territorio di Civitanova Marche. La gestione delle casette sarà a carico del soggetto proponente.

“La proposta progettuale della Pars – spiega il sindaco e assessore alla Cultura Fabrizio Ciarapica – vuole favorire la diffusione e la condivisione di libri per ridurre l’uso del digitale, che ha registrato una consistente intensificazione a seguito della pandemia. Il Comune di Civitanova avvierà l’attività di promozione e divulgazione di questa bella iniziativa per la sua valenza sociale, culturale e di accoglienza turistica, anche avvalendosi della collaborazione di associazioni del territorio”. 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

A Civitanova l’antologia di Sauro Cecchi

Dal 21 aprile al 5 maggio, l’ex chiesa di Sant’Agostino di Civitanova Alta ospiterà “Antology”, la mostra dell’artista marchigiano Sauro Cecchi, patrocinata dal Comune di