Civitanova entra nel circuito FAI per la tutela e promozione del suo patrimonio culturale, artistico e naturalistico

Nella tutela e valorizzazione del suo patrimonio culturale, artistico e naturalistico, Civitanova ha trovato un partner di prestigio, il FAI, il Fondo Ambiente Italiano. Tutto è nato dall’iniziativa promossa dalla dott.ssa Enrica Bruni, direttrice della Pinacoteca Moretti (in collaborazione con la dott.ssa Mara Pecorari), che ha riscosso un successo oltre le aspettative: una visita in occasione dell’apertura della Cappellina Gentilizia dei Marchesi Ricci presso il cimitero monumentale di Civitanova Alta.

Da oggi il Comune è ufficialmente iscritto al programma di promozione del FAI (540 euro la quota versata). Il sindaco, Fabrizio Ciarapica, ha sottolineato l’importanza della scelta: “Punteremo su iniziative che portino alla riscoperta di luoghi e personaggi che tanto hanno fatto per tutto il territorio e per la città, e alla rivalutazione di percorsi naturalistici per una Civitanova sempre più attenta alla sostenibilità ambientale”. 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Trent’anni dopo Hank è vivo

Nuove edizioni dei suoi capolavori, uno spettacolo teatrale di Roberto Galano dal titolo significativo, “Una notte con Hank” (e il suo piccolo uccello azzurro nel