Trasporto pubblico, l’Ungheria entra nel club dei virtuosi

I Paesi più virtuosi sono Lussemburgo e a Malta, che hanno reso gratuito il trasporto pubblico gratuito. Ma dalle scorse settimane anche Germania e Ungheria hanno introdotto biglietti low cost per il trasporto pubblico, meno di tre euro al giorno. L’Italia, in questa classifica speciale di sostenibilità del trasporto, è al 21esimo posto, lontana dalla top ten ma anche da Paesi come Bulgaria, Croazia e Grecia che non hanno varato nessuna misura rilevante riguardo questo “ticket climatico”.

Come ha fatto notare Greenpeace “l’Europa è ancora molto lontana dall’avere un sistema di trasporto pubblico integrato, economico e accessibile a tutte le persone” in un contesto in cui “la mobilità è la seconda spesa delle famiglie europee dopo l’abitazione”

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Trent’anni dopo Hank è vivo

Nuove edizioni dei suoi capolavori, uno spettacolo teatrale di Roberto Galano dal titolo significativo, “Una notte con Hank” (e il suo piccolo uccello azzurro nel