Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria, l’ing. Rogante è nuovo Socio onorario

L’Ing. Massimo Rogante è stato recentemente nominato Socio Onorario della Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria (CCIU), per i suoi meriti particolari nello sviluppo delle relazioni tra i due Paesi. Oltre che Componente del Comitato Consultivo Scientifico Internazionale del Centro Neutronico di Budapest, Presidente Onorario dell’Academy Liszt Music Art e Marchigiano dell’Anno 2018,  egli è amico storico della CCIU sin dal 2008, allorché fu intervistato dalla Rivista CCIU “Il Ponte” riguardo alla Sorgente Europea a Spallazione.

Una recente riunione presso la sede della CCIU ha avuto come principale obiettivo quello di riaffermare la vicinanza alle attività della Camera dell’Ing. Rogante, che ha parlato delle sue attività scientifiche riguardanti anche lo studio di nuovi materiali energetici nel rispetto della salvaguardia ambientale, ponendo quindi attenzione su tematiche fortemente attuali.

Il 25 aprile scorso è inoltre avvenuto, in un famoso ristorante italiano nel cuore di Budapest, un incontro tra alcune aziende imprenditoriali italiane presenti in Ungheria e Componenti della CCIU: Bernardino Pusceddu (AD Comagro Sardo Kft), Alessandro Balli (AD Euromarket Kft), Giacomo Pedranzini (CEO Kometa 99 Zrt), Giacomo Volpi (Deputy CEO UniCredit Bank Hungary), Vincenzo Elifani (Amministratore Unico Sagad Srl), Fabio Brutto (Direttore Generale Sagad Srl), Davide Bertapelle (General Manager DAB Pumps Hungary), Matteo Schiavo (CEO Managing Director Pirelli Hungary), e Massimo Rogante (Rogante Engineering Office e Presidente Cosmari Srl). L’incontro è stato incentrato sul riconoscimento della crescente presenza e importanza delle relazioni commerciali bilaterali, evidenziando il promettente futuro della cooperazione economica tra i due Paesi in termini di prospettive e opportunità, indicando un impegno solido per una maggiore cooperazione e uno sviluppo reciproco. È stata inoltre sottolineata la necessità di rafforzare l’unità e la coesione tra gli imprenditori italiani e i loro partner ungheresi per rafforzare ulteriormente il legame tra le due nazioni. L’incontro ha infine evidenziato prospettive promettenti per quanto riguarda il rafforzamento delle relazioni commerciali tra Italia e Ungheria, testimoniando che entrambi i Paesi sono determinati a raggiungere obiettivi comuni e a sfruttare le opportunità offerte sul fronte commerciale.

Nella foto, da sin.: il Presidente della CCIU Bernardino Pusceddu, l’Ing. Massimo Rogante e il Presidente del Comitato degli Italiani all’Estero (COMITES) per l’Ungheria Maurizio Sauli.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Nell’olimpo della Dea

(articolo di Giovanni Rodolfi) – Quanti anni sono passati dalla partita contro il Malines. Quante cose sono cambiate. Quanti tifosi sono passati. Di fatto c’è