Addio a David Sassoli, presidente dell’Europarlamento

Se n’è andato un giornalista capace prima che un politico importante. La sua difesa del dissidente Navalny, una delle sue ultime lotte, gli è valsa l’inclusione nella “lista nera” di Mosca. Una delle tante battaglie che ha combattuto David Sassoli, attuale presidente dell’Europarlamento europeo, prima da cronista poi in Rai (dove arrivò ad essere vicedirettore), volto noto per il pubblico televisivo.

E’ morto nella notte a 65 anni, per una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario nell’ospedale italiano di Aviano. Come vicepresidente Ue si è occupato di trasporti e politica euro-mediterranea, mentre è stato rilevante il suo ruolo di difensore dei valori democratici una volta eletto alla massima carica europea. Pochi giorni fa il ricovero: Sassoli, fiorentino di nascita, aveva già annunciato pubblicamente di non volersi ricandidare alla carica che stava ricoprendo. 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

IPA (Indian Pale Ale)

(Il Mondo della Birra – articolo di Giovanni Rodolfi) – Passando per gli stand della fiera di Rimini (BEER & FOOD. Attraction) tra le tante