Cinquant’anni d’Arte. La Pinacoteca Moretti festeggia con un restyling. Domani presentazione alla città

​Compie cinquantanni la Pinacoteca e si fa bella, con un preciso restyling che la migliora in offerta e percorsi. Meta degli appassionati d’Arte ma anche punto di riferimento del territorio grazie a collaborazioni con musei e biblioteche, scuole e Università,​ si presenta domani a Civitanova Alta alle 18,30 nella sua nuova veste.

Laddove nasceva Annibal Caro, in una casa “dove felicemente abitarono Pallade e le Muse e le Grazie” (così tradusse l’epigrafe Salvatore Quasimodo)​, la dottoressa Enrica Bruni ​svelerà le migliorie fatte in occasione del cinquantesimo dalla Fondazione: la nuova sala dedicata al futurista Tullio Crali, le nuove opere della Sala Ciarrocchi e il capolavoro recentemente acquistao, in occasione del centenario della nascita, di Wladimiro Tulli, il laboratorio d’incisione restaurato, la quadreria rivista con una sezione dedicata ad Annibal Caro. Verrà inoltre esposta la tela settecentesca “Sacra Famiglia e Santi”.

Al vernissage di domani saranno presenti le autorità, tra cui il sindaco di Civtanova, Fabrizio Ciarapica, e gli eredi di Tullio Crali e Luciano Moretti, l’uomo che con il suo lascito mise la “prima pietra” di questo faro culturale dell’Adriatico.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Willem de Kooning e l’Italia

Alle Gallerie dell’Accademia  di Venezia (tutti i giorni dalle 8.15 alle 19.15, tranne il lunedì 8.15-14, aperta fino al 15 settembre) è stata inaugurata la

Residenze digitali, Amat premia un fanese

Premiata la creatività marchigiana nella quinta edizione di Residenze Digitali, una chiamata nazionale agli artisti della scena contemporanea che vogliano espandere i propri confini esplorando lo spazio

Claudio Bisio, come raccontarsi male

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, alle ore 21.15, salirà sul palco del teatro Rossini di Civitanova Marche un Claudio Bisio accattivante, carismatico e irriverente con La mia vita