Pinacoteca, “è una rifondazione”. Le foto di Luigi Gasparroni

A cinquant’anni ​dalla fondazione – avvenuta grazie al lascito di Luciano Moretti – la Pinacoteca si è presentata sabato nella sua nuova veste. Un restyling che la ha migliorata in offerta e percorsi: la nuova sala dedicata al futurista Tullio Crali, le nuove opere della Sala Ciarrocchi e il capolavoro recentemente acquistato, in occasione del centenario della nascita, di Wladimiro Tulli, oltre all’esposizione della tela settecentesca “Sacra Famiglia e Santi” e il rinnovamento di alcune parti. Sarà un punto di riferimento della Cultura per il territorio e per gli appassionati d’Arte di tutto il mondo.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

A Civitanova l’antologia di Sauro Cecchi

Dal 21 aprile al 5 maggio, l’ex chiesa di Sant’Agostino di Civitanova Alta ospiterà “Antology”, la mostra dell’artista marchigiano Sauro Cecchi, patrocinata dal Comune di