Sawer, l’invenzione ceca per convertire l’aria secca del deserto in acqua potabile

Premiato come innovazione dell’anno all’Expo di Dubai, il sistema ceco SAWER (Solar Air Water Earth Resource) è rivoluzionario: produce acqua dall’aria utilizzando un sistema solare autonomo. E’ capace di produrre cento litri di acqua potabile al giorno e ha già una prima istallazione a Sweihan, negli Emirati Arabi Uniti, a circa 70 km a est di Abu Dhabi.

Il sistema, in estrema sintesi, trattiene le molecole d’acqua in superficie e le riscalda producendo vapore acqueo che ritorna in superficie. Potrebbe diventare indispensabile nelle emergenze civili e sanitarie, o per avere acqua in luoghi inospitali. Costa 400mila dollari, ma la cifra non sembra spaventare gli acquirenti, tra cui c’è già una società nell’area del Golfo Persico.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Trent’anni dopo Hank è vivo

Nuove edizioni dei suoi capolavori, uno spettacolo teatrale di Roberto Galano dal titolo significativo, “Una notte con Hank” (e il suo piccolo uccello azzurro nel