​Un esposto-denuncia sul video fornito alla stampa dalla Squadroni

Un’indiscrezione “bomba” delle ultime ore sulla campagna elettorale di Civitanova. Secondo fonti, un esposto-denuncia sarebbe stato presentato in Procura sul caso dell’ormai famoso video registrato al termine di un Consiglio Comunale di due anni fa, fornito alla stampa da parte del candidato sindaco Silvia Squadroni. 

Ebbene, secondo quanto è trapelato, quel video sarebbe stato registrato non in streaming, ma posteriormente, e non sarebbe quello originale, ma risulterebbe “montato ad arte” con un lavoro di post-produzione tanto da far dubitare i tecnici consultati della sua autenticità assoluta. Silvia Squadroni non ha mai rivelato come ha ricevuto quel video e da chi. 

I reati ipotizzati, nel dossier presentato alla Procura, sarebbero la ​violazione della privacy, diffamazione e ricettazione per via del fatto che il video è di provenienza “illecita”. Ora starà alla magistratura valutare il caso. Nelle prossime ore approfondiremo la questione e forniremo la versione dell’avvocato Squadroni per completezza d’informazione.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

L’esodo che verrà

Senza acqua nè luce, nella capitale come nelle città più importanti del Paese, molti ucraini lasceranno, almeno per l’inverno, le proprie case. Si prevede che prima