La Bolla d’Oro compie 800 anni. ​La presidente ​Nová​k: “Pietra miliare della libertà”

​L’Aranybulla​ fu uno dei primi esempi di limiti costituzionali posti ai poteri di un monarca europeo (Re Andrea II): sanciva i diritti della nobiltà ungherese, compreso ​quello di disobbedire al re quando agiva contro la legge e stabiliva l’esenzione dalle tasse e dall’obbligo di finanziare le guerre.

“​Pietra miliare, punto di riferimento per lo sviluppo costituzionale​, espressione dell’impegno del nostro popolo per la libertà e l’ordine giuridico​​”. Così ​la presidente ​ungherese ​Katalin Nová​k ha definito, in occasione degli ottocento anni della sua promulgazione, la Bolla d’Oro, ​emessa da re Andrea II nel 1222​, un promomemoria che “ci fa creatori della storia europea”​.

La Bolla d’Oro​, prima carta costituzionale d’Ungheria,​ è ​stata ​spesso paragonata alla Magna Carta​.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

A Civitanova l’antologia di Sauro Cecchi

Dal 21 aprile al 5 maggio, l’ex chiesa di Sant’Agostino di Civitanova Alta ospiterà “Antology”, la mostra dell’artista marchigiano Sauro Cecchi, patrocinata dal Comune di