Raccolta differenziata e decoro urbano, Comune e Cosmari studiano per fare di Civitanova un modello

In decoro urbano e raccolta differenziata Civitanova vuole diventare un modello. E così l’assessore all’Ambiente del Comune, Giuseppe Cognigni, ha voluto incontrare Brigitte Pellei, nuovo Direttore Generale del Cosmari, presenti Giuseppe Giampaoli, consigliere del Cda, e Andrea Bernabei capo servizio. Obiettivo la sinergia con Consmari per gli interventi e l’aumento programmato della raccolta differenziata dal 70% al 73% in tre anni.

“Abbiamo raggiunto un buon risultato ma non dobbiamo fermarci. Differenziamo meglio, rispettiamo gli orari ed evitiamo gli abbandoni – ha sottolineato Cognigni – In tal senso da venerdì intensificheremo i controlli con la polizia municipale e ci avvarremo anche delle fototrappole, soprattutto per quello che riguardano le zone di periferia e la campagna. Stiamo studiando un modo per migliorare la raccolta dell’umido e quindi limitare il più possibile i cattivi odori che ne derivano. E’ chiaro che per raggiungere questo risultato serve un intento comune, una sorta di gioco di squadra dove l’amministrazione ed il Cosmari faranno la loro parte ma dove anche i cittadini devono fare la loro prestando più attenzione alle regole e dimostrando maggior rispetto per la città”.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Willem de Kooning e l’Italia

Alle Gallerie dell’Accademia  di Venezia (tutti i giorni dalle 8.15 alle 19.15, tranne il lunedì 8.15-14, aperta fino al 15 settembre) è stata inaugurata la

Residenze digitali, Amat premia un fanese

Premiata la creatività marchigiana nella quinta edizione di Residenze Digitali, una chiamata nazionale agli artisti della scena contemporanea che vogliano espandere i propri confini esplorando lo spazio

Claudio Bisio, come raccontarsi male

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, alle ore 21.15, salirà sul palco del teatro Rossini di Civitanova Marche un Claudio Bisio accattivante, carismatico e irriverente con La mia vita