Banco Alimentare, Civitanova in prima linea da 25 anni

Da 25 anni Civitanova aderisce alla Colletta organizzata dal Banco Alimentare, progetto finalizzato al recupero delle eccedenze alimentari dei supermercati e alla raccolta di beni di prima necessità da distribuire poi a strutture caritative che offrono pasti o pacchi alimentari a persone che vivono in difficoltà. 

Il 26 novembre anche Comune e Protezione civile saranno in campo oltre ai volontari del Banco. I punti vendita dove sarà possibile contribuire alla raccolta di alimenti a lunga conservazione (chi ne ha bisogno è il 30% in più rispetto all’anno scorso) sono i seguenti: SPAZIOCONAD nel Cuore Adriatico, EUROSPIN a Fontespina, EUROSPIN in via Fontanella, LIDL in via Silvio Pellico, COOP in via Ungaretti, SUPERSTORE COAL in via Carducci, CONAD in via Zavatti e TIGRE in via Civitanova.

Nelle Marche ci sono 42mila bisognosi di beni alimentari. Il banco può contare sull’aiuto di 350 strutture, 4 mila volontari e 93 sono i punti aderenti nella provincia di Macerata. Nei locali della Caritas cittadina, sono oltre 500 le famiglie che ricevono il servizio solidale.

Accanto ai volontari appartenenti ai gruppi di Comunione e Liberazione, Scout, Vincenziane, Terzo Ordine Francescano, Salesiani, Rotary ci sono militari in congedo degli Alpini, dei Bersaglieri, dei Carabinieri, come pure gruppi di esperienze educative quali studenti delle scuole medie superiori con i loro insegnanti, catechisti con i relativi giovani, comunità di recupero ed anche genitori con i figli. Fino al 2019, il quantitativo raccolto è cresciuto negli anni arrivando fino a 77 quintali di alimenti. Nel 2020 non è stato raccolto cibo, ma donazioni e si è arrivati all’equivalente di 1/3 dell’anno prima. Nel 2021 si è ripreso con sei supermercati e, nonostante tutte le limitazioni, sono stati raccolti 42 quintali. 

L’evento è stato presentato dall’assessore ai Servizi sociali Barbara Capponi, Barbara Moschettoni responsabile della Caritas diocesana e locale, Sara Conti responsabile della comunicazione del Banco Alimentare Marche, Roberto del Baldo responsabile dei rapporti con i supermercati del BAM, Angelo Gaglioppa referente locale per la Colletta Alimentare.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Trent’anni dopo Hank è vivo

Nuove edizioni dei suoi capolavori, uno spettacolo teatrale di Roberto Galano dal titolo significativo, “Una notte con Hank” (e il suo piccolo uccello azzurro nel