La musica è anche turismo. Pesaro fa network con altre nove città

E’ un progetto integrato di turismo musicale l’intesa che ha fatto nascere la Rete dei Comuni musicali. Per la prima volta in Italia Pesaro, Brescia, Bologna, Catania, Cremona, Melpignano, Milano, Napoli, Torino e Verona hanno stretto un patto affinchè la musica sia uno strumento di crescita e valorizzazione del territorio per, come ha sottolineato il vicesindaco e assessore alla Bellezza di Pesaro, Daniele Vimini, “strategie di promozione e di comarketing, intercettazione di fondi europei per progetti musicali”, per ampliare il pubblico e dare agli artisti “l’opportunità di esibirsi con particolare riguardo a giovani e giovanissimi”.

L’accordo è stato siglato a Napoli nella sede dell’Ufficio Cultura di Palazzo Cavalcanti, dove Pesaro era presente con il dirigente dei Servizi Civici, Partecipazione e Promozione del Territorio, Gianni Galdenzi, e Filippo Galeazzi, responsabile Pesaro Città Creativa della Musica UNESCO. “E’ una grande opportunità – ha commentato Vimini – Da sempre pratichiamo l’attività di rete, da Euro Cities alle Città Creative Unesco di cui rimaniamo al momento, insieme a Bologna, le uniche rappresentanti del settore musica”.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

“Ensueños de amor” incanta Roma

Il Teatro di Villa Torlonia è stato il magnifico scenario per una rappresentazione unica. “Ensueños de amor”, la meravigliosa opera del maestro Luis Humberto Salgado,

L’omaggio di Civitanova a Pollastrelli

Civitanova renderà omaggio al Cavaliere Giorgio Pollastrelli, presidente storico della sezione Anac, Cavalleria militare marchigiana domenica prossima alle ore 10.30, in Piazza Abba, dove si