Artigiani, una mappa del Bello per farsi conoscere anche dai turisti

​”La mappatura è il risultato di un dialogo proficuo e articolato nel tempo di LODA​ (l’Ordine degli Artigiani) con Pesaro 2024, grazie anche alla collaborazione con CNA. Un’opportunità preziosa per raccontare la città attraverso il saper fare artigiano e dare un benvenuto ancora più ricco ai visitatori di Pesaro 2024​”. ​Il vicesindaco Daniele Vimini ha così presentato l’iniziativa che consente finalmente di censire le botteghe che ogni giorno creano arte, vanto del territorio.

Una mappatura che sarà “anche attrazione turistica” perchè sempre più stranieri vogliono conoscere queste maestrie. Un progetto che parte dalla città ma, come è nella filosofia di Pesaro Capitale, che si allarga all’intera provincia. Fino al 30 novembre gli artigiani possono iscriversi al database disponibile sul sito www.pesaro2024.it. Unici due requisiti richiesti: essere iscritti all’albo degli artigiani e possedere una bottega. ​La LODA è composta da artigiani che lavorano in ambiti diversi​, dalla ceramica​ ai gioielli, ​dal tessile alle scarpe. La creazione di itinerari artigiani tematici ​p​ermetterà ai turisti di visitare atelier e laboratori​.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Trent’anni dopo Hank è vivo

Nuove edizioni dei suoi capolavori, uno spettacolo teatrale di Roberto Galano dal titolo significativo, “Una notte con Hank” (e il suo piccolo uccello azzurro nel