“Visioni sarde” a Berlino

La Regione Autonoma della Sardegna ha promosso la rassegna itinerante “Visioni Sarde” con lo scopo di raccontare nel mondo la Sardegna attraverso il cinema,  distribuendo le sue migliori produzioni dell’anno. I film sono sottotitolati in modo da rappresentare uno strumento strategico per la diffusione della lingua e della cultura italiana all’estero. 

I titoli proiettati sono stati: “Giù con Giuali” di Michela Anedda, la storia di due cugini diversi tra loro che trovano il modo di andare oltre le apparenze, “La punizione del prete” di Francesco Tomba e Chiara Tesser, che racconta della furbizia di un cieco che prevale sull’avarizia di un prete, “Tilipirche” di Francesco Piras, narrazione di un’invasione di cavallette e della forza della natura e del coraggio dell’uomo. Hanno presentato il progetto Federico Quadrelli, Presidente Comites Berlino, ed Elettra De Salvo, Consigliera dello stesso Comites.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Nell’olimpo della Dea

(articolo di Giovanni Rodolfi) – Quanti anni sono passati dalla partita contro il Malines. Quante cose sono cambiate. Quanti tifosi sono passati. Di fatto c’è