Marche, ragazzi a tutela del bene comune? Ci sto!

​​Si chiama “Ci Sto? Affare Fatica! – Facciamo il bene comune”​. Al progetto rivolto ai marchigiani tra 16 e 21 anni, finanziato dalla Regione Marche e coordinato da Csv Marche (Centro servizi per il volontariato), hanno aderito 63 Comuni marchigiani. ​Da metà giugno fino alla fine di luglio ​saranno questi ragazzi i protagonisti di attività a cura del bene comune. 

“Ci Sto? Affare Fatica! – Facciamo il bene comune” ​si finanzia con i 340mila euro della Regione e attraverso ​la Fondazione Cariverona​. Il progetto, presentato dall’assessore alle Politiche Giovanili​, e dal Presidente di Csv Marche​, Simone Bucchi,​ può essere consultato nei suoi dettagli su  www.cistoaffarefatica.it sono aperte le iscrizioni. Tra le adesioni molte sono di piccoli Comuni dell’entroterra, alcuni nell’area del cratere.​ Bucchi ha sottolineato che il progetto alla sua seconda edizione “è notevolmente cresciuto soprattutto nei territori situati nell’entroterra ai quali abbiamo voluto porre particolare attenzione​”.

Dal canto suo la Latini ha parlato di “progetto bellissimo” che “mette al centro le nuove generazioni​. Dedicheranno del tempo libero a prendersi cura del bene comune, non c’è niente di più bello che educare le nuove generazioni a sentirsi parte di una collettività”.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

A Civitanova l’antologia di Sauro Cecchi

Dal 21 aprile al 5 maggio, l’ex chiesa di Sant’Agostino di Civitanova Alta ospiterà “Antology”, la mostra dell’artista marchigiano Sauro Cecchi, patrocinata dal Comune di