Civitanova pioniera nella accessibilità web

“Siamo il primo ente a livello nazionale che si avvale di una nuova tecnologia per raggiungere la completa accessibilità di un portale web. Per ora abbiamo lavorato sul nostro sito del turismo e la nostra volontà è di adottare tale strumento per il sito istituzionale e per tutti i portali web dell’amministrazione comunale”. Così il sindaco di Civitanova, Fabrizio Ciarapica, ha sintetizzato cosa significa avere il software AccessiWeb (grazie a CiviCam), che rende possibile a chi ha disturbi visivi o condizioni di disabilità di fruire dei servizi informativi che vengono erogati via internet.

“Vorrei soffermarmi sulla parola accessibilità che racchiude tanti significati di natura sociale che possiamo rapportare ai valori propri dell’inclusione, all’attenzione verso gli altri, soprattutto verso le persone disabili. Proprio per l’importanza che attribuiamo al concetto di turismo accessibile, la conquista della bandiera lilla è un nostro obiettivo”. E’ la bandiera che verosimilmente verrà concessa a Civitanova, città che sta inanellando traguardi di innovazione.

Giorgio Massari ha aggiunto che “la nostra CiviCam opera anche sulla sottotitolazione automatica dei video presenti nella sezione dedicata nel sito del Comune, dove sono presenti le registrazioni dei consigli comunali e degli altri eventi”. CiviCam permette all’amministratore della piattaforma di trasmettere live tramite qualsiasi dispositivo e di editare il video direttamente dal “back end” del canale, in completa autonomia e senza l’uso di software di editing.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

“Ensueños de amor” incanta Roma

Il Teatro di Villa Torlonia è stato il magnifico scenario per una rappresentazione unica. “Ensueños de amor”, la meravigliosa opera del maestro Luis Humberto Salgado,

L’omaggio di Civitanova a Pollastrelli

Civitanova renderà omaggio al Cavaliere Giorgio Pollastrelli, presidente storico della sezione Anac, Cavalleria militare marchigiana domenica prossima alle ore 10.30, in Piazza Abba, dove si