Il “ritorno” di Noelia de Mingo. Accoltella due persone in un supermercato, una grave

Noelia de Mingo, chi non la ricorda? Diciotto anni fa ​nella Fondazione Jiménez Díaz​ ​uccise ​tre persone e ne ferì gravemente cinque. Una strage, quella perpetrata dal medico a causa di una schizzofrenia paranoide, si stabilì all’epoca, per cui venne assolta e costretta a 25 anni in un’ospedale psichiatrico. Da quattro anni tuttavia è libera e vive, ufficialmente sotto la responsabilità e controllo della madre di 79 anni, nella località madrilena de El Molar. Oggi è tornata a colpire. 

A nulla sono valsi i ripetuti appelli, già dal 2017, anche dei familiari delle vittime dell’enorme pericolosità della De Mingo. I medici così decisero: la schizzofrenia era già cosa del passato. E invece oggi ha aggredito con un coltello a due donne in un supermercado en la Avenida de España de El Molar, una, una 46enne del posto, è grave in ospedale. 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Valeriano Trubbiani ritrova la sua Città

(articolo di Maurizio Verdenelli) – Valeriano, il ragazzo di Villa Potenza, ritorna a Macerata. L’allievo dello scultore ‘del marmo’ De Angelis, varca quei pesanti Cancelli