Da stasera scatta lo stato d’emergenza in Ungheria. Sviluppi imprevedibili?

“Questa guerra rappresenta una minaccia costante per l’Ungheria, minaccia la nostra sicurezza fisica e minaccia la sicurezza energetica e finanziaria dell’economia e delle famiglie”. “E’ una minaccia costante” per cui bisogna proteggere “con i mezzi possibili” l’Ungheria dalla guerra, come ha annunciato il premier Orbán. Ma cosa siano queste azioni immediate promesse, ancora non si sa.

Scatta lo stato d’emergenza, ha annunciato Orban ribadendo che l’Ungheria deve stare lontana da questa guerra e proteggere la sicurezza finanziaria delle famiglie ungheresi. Un annuncio dato dal primo ministro con un videomessaggio su Facebook. Le misure scatteranno da stasera a mezzanotte.

Sull’embargo al petrolio russo, è notizia di ieri, Orbán ha inviato una lettera alla Ue in cui chiede che non si parli del tema al prossimo Consiglio Europeo perchè “discutere il pacchetto di sanzioni a livello di leader in assenza di un consenso sarebbe controproducente”.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Nell’olimpo della Dea

(articolo di Giovanni Rodolfi) – Quanti anni sono passati dalla partita contro il Malines. Quante cose sono cambiate. Quanti tifosi sono passati. Di fatto c’è