“Argentini, non viaggiate”. Polemiche sulle parole della ministra dell’Economia

Non spendete i soldi fuori dal Paese, per favore. Gli argentini, alle prese con un’economia “torturata” da alti livelli di inflazione, hanno ricevuto l’avvertimento della nuova ministra, Silvina Batakis, che viene dal “kirchnerismo”. La moneta, il peso, è caduto nel precipizio, i mercati non credono alle misure governative e il controllo da parte del Fondo Montetario Internazionale è strettissimo (il Paese ha 45 miliardi di dollari di debito con il FMI).

E allora? “Il diritto a viaggiare non si concilia con la creazione di posti di lavoro” ha sostenuto la Batakis in una intervista televisiva. Insomma, se ci sono pochi dollari in giro è meglio che si investano nelle attività produttive interne. “Tutti hanno diritto alle vacanze, ma noi da parte nostra abbiamo il dovere di amministrare le nostre riserve” ha aggiunto. Il presidente argentino, Alberto Fernández, tenta di evitare misure drastiche, che non sono bene viste dalla politica. ma con un’inflazione intorno al 70% il futuro è assai incerto.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Willem de Kooning e l’Italia

Alle Gallerie dell’Accademia  di Venezia (tutti i giorni dalle 8.15 alle 19.15, tranne il lunedì 8.15-14, aperta fino al 15 settembre) è stata inaugurata la

Residenze digitali, Amat premia un fanese

Premiata la creatività marchigiana nella quinta edizione di Residenze Digitali, una chiamata nazionale agli artisti della scena contemporanea che vogliano espandere i propri confini esplorando lo spazio

Claudio Bisio, come raccontarsi male

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, alle ore 21.15, salirà sul palco del teatro Rossini di Civitanova Marche un Claudio Bisio accattivante, carismatico e irriverente con La mia vita