Ritrovato l’italiano “scomparso” mentre percorreva il Cammino di Santiago

“Non so perchè non si sia fatto più sentire se perchè si vergogna o se perchè sta bene così”. E’ risolto il caso di Adriano Pacifico, il 32 enne modenese scomparso mentre faceva il Cammino di Santiago versante francese. Dopo un silenzio lungo due settimane, Grazia Mansueto, la madre, è riuscita a trovarlo all’ostello “Il riposo dei pellegrini” a Saint Gilles.

Adriano era scomparso nel nulla. E’ intervenuto addirittura il ministero degli Esteri per sollecitare la ricerca del ragazzo, che sembra non avesse problemi particolari, nè con l’ex compagna nè con altri. Cuoco di professione, aveva telefonato l’ultima volta proprio alla madre, ma chiamando dal telefono di uno sconosciuto, probabilmente una persona incontrata durante il viaggio. Una conversazione strana, in cui Adriano quasi piange, rivela di essere sfinito e di avere sostato in una baracca.

Poi dopo la telefonata da Tolone più nulla. La madre lo ha cercato a lungo. Grazie alle testimonianze e alle telecamere è venuta fuori la verità: Adriano ha continuato il viaggio, ma in condizioni precarie, senza soldi e facendo l’elemosina, probabilmente non nella migliore forma mentale.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

L’esodo che verrà

Senza acqua nè luce, nella capitale come nelle città più importanti del Paese, molti ucraini lasceranno, almeno per l’inverno, le proprie case. Si prevede che prima