Un weekend per suggellare l’amicizia tra i Comuni dell’Acquacheta e Hofbieber, città tedesca gemellata

Si sono incontrati in questo weekend a Dovadola per suggellare il magnifico rapporto che ha resistito alla pandemia e ai tempi difficili che ha vissuto e vive l’Europa. I comuni dell’Unione Montana dell’Acquacheta (Modigliana, Tredozio, Rocca San Casciano, Dovadola e Portico San Benedetto) e quello tedesco di Hofbieber sono amici dal 2006. La delegazione ospite ha avuto modo di in questi giorni di essere ospite anche negli altri Comuni gemellati.

“Ci riuniamo ogni anno, una volta qui e una in Germania. Ogni volta facciamo conoscere ai nostri ospiti un aspetto delle nostre meravigliose terre. Quest’anno il tema è ‘Rocche e castelli nella Romagna Toscana’. Su bellezze paesaggistiche e rispetto dell’ambiente puntiamo molto” sottolinea il Presidente del Comitato del gemellaggio, Giuseppe Mercatali. “La nostra amicizia è un ponte che collega due realtà europee, con particolare attenzione ai giovani e alla promozione reciproca delle eccellenze: il nostro ‘vino del genellaggio’, un ottimo Sangiovese, vende in Germania ogni anno circa 6mila bottiglie”.

A Hofbieber c’è una piazza che si chiama “Comunità Montana dell’Acquacheta”. Sedicimila abitanti, la città fa parte dell’Assia, quinto Stato federale per grandezza, uno dei Land più ricchi della Germania, con il terzo reddito pro-capite nel Paese dopo Amburgo e Brema. E’ luogo da sempre di riferimento per industria e finanza. L’aeroporto “Rhein-Main” è una delle più importanti  piattaforme del trasporto d’Europa: con 81mila addetti è il maggior datore di lavoro in Assia, primo nel traffico merci in Europa, dodicesimo per traffico passeggeri al mondo. Non serve aggiungere che l’Assia è anche sede della Banca centrale europea, della Bundesbank e della borsa di Francoforte. Un’opportunità da sfruttare.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Willem de Kooning e l’Italia

Alle Gallerie dell’Accademia  di Venezia (tutti i giorni dalle 8.15 alle 19.15, tranne il lunedì 8.15-14, aperta fino al 15 settembre) è stata inaugurata la

Residenze digitali, Amat premia un fanese

Premiata la creatività marchigiana nella quinta edizione di Residenze Digitali, una chiamata nazionale agli artisti della scena contemporanea che vogliano espandere i propri confini esplorando lo spazio

Claudio Bisio, come raccontarsi male

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, alle ore 21.15, salirà sul palco del teatro Rossini di Civitanova Marche un Claudio Bisio accattivante, carismatico e irriverente con La mia vita