Reddito di cittadinanza, la Germania lo potenzia mentre l’Italia lo vuole abolire

Il Bürgergeld, la versione tedesca del reddito di cittadinanza italiano, riguarderà circa cinque milioni di persone, che vedranno aumentare l’assegno di 53 euro, se si tratta di persone disoccupate e senza figli, per un importo mensile di 502 euro. Via libera dunque ai nuovi parametri che sostituiranno il cosiddetto “Hartz-IV” che volle Gerhard Schröder ai tempi in cui era cancelliere. 402 euro saranno invece corrisposti agli adulti fino a 25 anni, 420 per i ragazzi tra 14 e 18 anni e per i bambini dai 6 ai 14 l’assegno sarà di 348 euro.

Nel progetto del ministro del Lavoro, Hubertus Heil (Spd) è inserita la clausola di un taglio del 10% (che potrà arrivare sino al 30%) se chi percepisce il contributo rifiuta un lavoro considerato “ragionevole”. Il sistema appena approvato mira a promuovere l’occupazione a lungo termine, anche con aiuti per conseguire una specializzazione dopo il diploma e per corsi di formazione.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Willem de Kooning e l’Italia

Alle Gallerie dell’Accademia  di Venezia (tutti i giorni dalle 8.15 alle 19.15, tranne il lunedì 8.15-14, aperta fino al 15 settembre) è stata inaugurata la

Residenze digitali, Amat premia un fanese

Premiata la creatività marchigiana nella quinta edizione di Residenze Digitali, una chiamata nazionale agli artisti della scena contemporanea che vogliano espandere i propri confini esplorando lo spazio

Claudio Bisio, come raccontarsi male

Martedì 23 e mercoledì 24 aprile, alle ore 21.15, salirà sul palco del teatro Rossini di Civitanova Marche un Claudio Bisio accattivante, carismatico e irriverente con La mia vita